Guida su come comprare una casa

Spesso l' acquisto della casa o anche il suo affitto rappresenta il più grande investimento di tutta una vita. Ecco perchè, se si desidera acquistare una casa conviene sempre rivolgersi a professionisti del settore.

Per poter acquistare casa bisogna programmare bene l' operazione, facendo almeno le seguenti considerazioni:

  • Pianificazione economica: la prima cosa da stabilire e quanto si possa spendere.
    Prima di acquistare una casa controllate attentamente le entrate e le uscite economiche che avete. Il risultato del conteggio, può dare la possibilità di scegliere senza sbagliare, la situazione migliore per voi. Considerate che se acquistate una casa che va ristrutturata, ripasmierete sull' acquisto, ma dovrete spendere dei soldi per modificarne la struttura.
     
  • Entrate: solitamente con ciò che si guadagna è possibile fare delle piccole ristrutturazioni nella casa (ritinteggiare, acquistare un pezzo d' arredo, piccole riparazioni).
     
  • Risparmi: naturalmente se possedete dei risparmi, vi danno la possibilità di attuare ristrutturazioni in maniera più tranquilla. Naturalmente se tali modifiche non aumentano il valore della casa, soprattutto se paragonato a ciò che avete speso per affrontarla, optate per altre strade.
     
  • Credito a breve termine: carte di credito, rate e altri tipi di dilazione di pagamento possono risultare molto attraenti, ma si deve sapere che una volta contratti questi debiti sono difficili da estinguere. Questo metodo è sicuramente uno dei modi più costosi di chiedere denaro in prestito: ogni mese paghiamo un interesse sulla rata che estinguiamo. Ecco perché vale sempre la pena di valutare le diverse opzioni, controllando sempre i tassi di interessi che vi gravano.
     
  • Prestiti: se dobbiamo apportare una ristrutturazione più vasta, vale la pena di informarsi nella banca di fiducia sulle modalità di richiesta di prestito.
    Questi prestiti hanno un tasso fisso di interesse su un determinato periodo di tempo; in caso vogliate contrarre un prestito personale, la cifra che l’ istituto vi elargirà sarà sempre determinata dal vostro reddito.
    Esistono anche i prestiti ipotecari che però hanno una grave pregiudiziale: in caso di mancato pagamento si può perdere la proprietà della casa; oltre ad essere anche più costosi.
     
  • Mutui: quando vogliamo contrarre un mutuo è sempre consigliabile appoggiarsi a un professionista del settore. Esistono vari tipi di mutui: quelli fissi, quelli variabili, mutui flessibili e altre forme ancora.

L'acquisto di una casa e un passo fondamentale è la scelta del tempo più adatto è d'obbligo in quanto i prezzi degli immobili fluttuano enormemente.

Acquistare una casa nel periodo in cui prezzi sono in pieno boom può portare poi a un disvalore della stessa quando i prezzi crollano.

Per acquistare una casa bisogna vagliare tanti fattori: se il lavoro ci permette di avere entrate regolari, se la rata del mutuo equivale alla stessa somma che avremmo pagato per affittare la casa ........

Nelle grandi città, comprare una casa, diventa quasi impossibile visto gli enormi prezzi; ma sicuramente, vista l' escalation dei prezzi, ogni anno che passa può diventare sempre più difficile acquistarla.

In questi casi si possono optare per case a multiproprietà che vengono acquistate con amici o parenti, riducendo di molto l'esborso economico.

Per far ciò bisogna:

  • fare i conti: il prezzo della casa si ottiene sommando il prezzo di vendita più le spese aggiuntive (assicurazione, trasloco, parcelle, tasse) che solitamente ammontano a circa il 4% del prezzo dell' immobile.
     
  • sapere cosa si compra: se comprate una casa sulla carta o allo stato grezzo è bene aver presente cosa si otterrà e soprattutto quanto vi costerà la trasformazione a casa abitabile; per queste situazioni, le banche, non anticipano che l'80% della spesa totale.
     
  • sondare il mercato: prima di acquistare casa è bene rivolgersi ad agenzie immobiliari e consultare Internet e giornali per avere un'idea dei prezzi della zona.
     
  • sapere ciò che si vuole: la prima domanda da farsi è: dove voglio che sia situata alla mia casa? infatti dovete aver ben presente il posto dove volete acquistarla, se preferite averla vicino a scuole, negozi e trasporti pubblici oppure in un posto molto frenetico o ancora in un posto tranquillo.
    Altre domande da farsi sono: voglio un giardino? voglio un posto auto? un garage? quante stanze mi occorrono? quanto posso spendere al massimo? naturalmente essere sinceri nelle risposte vi permette di fare la scelta migliore con le vostre esigenze.
     
  • essere pronti ai compromessi: come detto sopra bisogna avere bene in mente le nostre priorità ma spesso e volentieri siamo costretti a scendere a compromessi.
     
  • fidarsi dell'istinto: molte persone capiscono subito qual è la casa potenziale giusta; se avete delle indecisioni è sempre meglio continuare a cercare. Un consiglio: se vi piace una casa e state trattando con un' agenzia immobiliare non datelo a vedere troppo ciò vi aiuta a negoziare condizioni a vostro vantaggio.
     
  • guardare oltre l'apparenza: nelle zone dove la densità di case in vendita è elevata gli addetti cercano in tutti i modi di vendere il proprio immobile puntando su dettagli allettanti ma secondari. Ricordate sempre: non fatevi distrarre dalle decorazioni o dagli arredamenti ma guardate sempre la planimetria che ci permette di capire la struttura e lo spazio dell' immobile.
     
  • prestare attenzione ai difetti: sìa l' immobile che la zona circostante devono essere analizzati con cura; controllate eventuali problemi seminascosti quali tetti, umidità, pavimenti, impianti elettrici. Eviterete di trovarvi poi nella situazione di dover sopportare un ulteriore spesa, quanto elevata, per rimettere a posto questi dettagli.
     
  • commissionare un completo esame strutturale: sicuramente è un processo costoso ma vi permette di avere, al dettaglio, tutti pro e i contro che vi saranno utili nella trattativa del prezzo.
     
  • tornare sempre per sopralluogo: è sempre bene visitare, una casa che ci piace, almeno due volte portando una persona esterna che può essere più oggettiva di noi.
    Il secondo sopralluogo deve avvenire in un orario diverso del giorno dal primo per darci un'idea complessiva.
     
  • trattare il venditore con cortesia: una buona base per un buon affare e che ci sia cortesie rispetto tra chi acquista chi vende.
     
  • sapere che cosa è incluso: se nella casa sono compresi attrezzature ed arredi è sempre bene che questi ultimi vengano elencati per iscritto; il giorno in cui firma del contratto, è consigliabile ricontrollare che tutto ciò che dovrebbe essere presente nella casa, lo sia realmente.

Il mercato immobiliare è in continua ascesa e di, in particolar modo se i mercati finanziari continueranno a prendere efficacia.

Sarebbe più opportuno, prima di acquistare un’abitazione, accumulare un contante maggiore per una scelta migliore, con la consapevolezza che possano presentarsi ulteriori rischi, in questo modo ci si può trovare con guadagni bassi o persino con un capitale ridotto.

Nella ricerca di un’abitazione è opportuno fare un badget per definire:

  • il totale dei risparmi messi da parte nel tempo grazie anche all’aiuto dei familiari;
     
  • il totale dei risparmi mensili per mutuo senza intaccare il proprio tenore di vita;
     
  • i sacrifici che si compiono per la somma da risparmiare per l’acquisto della casa;
     
  • un’eventuale cifra da chiedere in prestito; tale valore viene influito dalla transazione.

Non è facile scegliere di acquistare una casa ma è bene farlo con dovuto tempo anche per avere un’idea delle proprie possibilità di spesa; con il tempo è possibile anche maturare l’idea di diventare proprietario di casa in poco tempo, comunque è sempre meglio tenere in considerazione la propria disponibilità finanziaria.

Soltanto per pensare all’acquisto di una casa occorre avere a disposizione almeno un contante pari al 25-30% del prezzo della costruzione da comperare, senza contare che le banche non finanziano più del 75-80% del valore d’acquisto della casa.

Però per chi non possiede un ingente capitale da investire, non è traumatica la situazione, in quanto vi sono istituti che coprono al 100% i costi di acquisto.

Per avere finanziamenti oltre l’80% del valore della casa, è meglio dare più garanzie: sottoscrivere una polizza sulla vita o cercare un parente che consegna alla banca una fideiussione per quel 20% che oltrepassa lo standard.

Chi acquista l’abitazione principale chiede il mutuo; le statistiche denotano che le percentuali di chi fa debiti perché cambia casa, sembrano basse.

Articoli correlati a Acquistare casa:

Acquisto tramite cooperativa
Diventando soci di una cooperativa si può comprare una casa, si guadagna sui prezzi ma spesso vi sono rischi. Essendo soci-costruttori in caso di fallimento non s...

Agevolazioni per ristrutturazione
La maggior parte delle compravendite, utilizza case costruite da oltre 30 anni....

Annunci immobiliari
Non è facile comprare o vendere casa. In generale ci si affida alla ricerca dei cartelli “Vendesi” per un contatto più diretto con i possibili acquirenti. Tuttavia, oggi vi sono delle tecniche per ricercare annunci immobiliari che si possono effettuare pur...

Casa per investimento
La casa come investimento è un bene che venne inizialmente sottovalutato, rivalutato solo successivamente solo quando le Borse crollarono. Da un’ indagine fatta da Tecnoborsa, il 15,9% degli acquisti immobiliari viene effettuato tramite investimento. ...

Catasto
Ogni stabile è dotato di “identificazione catastale” che si riscontra dai “fogli di mappa”; se la costruzione presenta più appartamenti, il dato identificativo include anche il numero di “subalterno”. Per colle...

Compromesso
Il compromesso è un documento che garantisce l’acquirente in una compravendita di un immobile.  Il compromesso va trascritto nei ...

Costo casa
Per quanto riguarda l' acquisto di una casa, i dati della Banca d’Italia ci informano che c’è stato un aumento del reddito del 56,1% tra il 1990 e il 2001 pari ad un aumento...

Documenti da controllare
Dopo aver visionato la casa e la zona, occorre tener presente la posizione giuridica dello stabile. E’ opportuno tenere in considerazione il prezzo e il tipo di servizi proposti dall’agente a cui viene affidata la trattativa. Di seguito alcuni documenti da contr...

Mediatori immobiliari
Alcune città come Milano, Roma, Ascoli Piceno, Bari, Brescia, Pavia, Pescara, Pisa, Vicenza, Vercelli, Viterbo e in Umbria, le locali Camere di commercio hanno fondato la ...

Mercato immobiliare
Gli italiani amano abitare in case di loro proprietà, infatti uno su quattro acquistano o costruiscono le proprie abitazioni. Sembra...

Mutuo Casa
Una volta che la casa è stata individuata occorre cercare un mutuo adatto per acquistarla e con le dovute misure per non rischiare di trovarsi in difficoltà per pagarla. Quando si chiede un mutuo, bisogna sapere che lo spread è un interesse richie...

Nuda proprietÓ
Se si vuole avere dei valori scontati è meglio acquistare una nuda proprietà. Il vantaggio che si cerca è di avere una casa bello con tasse ridotte e un prezzo minor...

Proposta irrevocabile
La proposta irrevocabile d’acquisto è indispensabile al momento dell’acquisto di un immobile dove viene deciso il prezzo, i tempi di pagamento e le modalità, ...

Risparmio casa
Il “risparmio casa” è un rimedio adatto per l’acquisto di una casa, poichè vengono risparmiati soldi in conti correnti per poi ottenere un ...

Rogito
Il rogito è l’atto finale della compravendita di una casa dove l’ inquilino ne diventa proprietario, viene eseguito dal ...

Valutare una casa
Valutare il costo di una casa, è un'operazione che deve essere fatta da professionisti del settore. Infatti il prezzo degli immobili viene formato tenendo conto di molte variabili. La casa è uno di quei beni dove è indispensabile la trattativa, in quanto, se ve...

Vendere casa
Quando si decide di vendere la propria casa la cosa fondamentale è che se ne sia veramente convinti. Sicuramente affidarsi ad un mediatore immobiliare costa di più...